Prima vittoria in trasferta. A Taranto tre punti fondamentali

da | Feb 4, 2024

CISTERNA DI LATINA – Il Cisterna Volley supera 1-3 il Taranto in rimonta e centra la prima vittoria fuori casa di questa stagione. Un risultato importante che conferma il buon momento dei pontini guidati da coach Guillermo Falasca e porta il Cisterna a 22 punti nella classifica del campionato di Superlega. «Noi non avevamo ancora mai vinto fuori casa, sapevamo che il nostro servizio poteva essere un fattore, molti di noi hanno spinto con questo fondamentale e siamo felici per questo motivo. Con il muro e con il servizio abbiamo fatto molto bene nel secondo set e poi siamo cresciuti nel corso della partita. La prossima partita sarà uno scontro diretto perché sarà con Modena ed è praticamente uno scontro diretto per accedere ai play-off che ormai, dopo aver centrato la salvezza, sono diventati il nostro obiettivo. Dobbiamo arrivarci con la consapevolezza di poter fare bene ma non dovremo essere troppo rilassati perché questo potrebbe crearci problemi. Taranto? Ha provato a metterci in difficoltà ed è ovvio che doveva essere molto aggressiva perché, contro di noi, cercava punti pesanti per la salvezza».

In avvio di partita coach Guillermo Falasca schiera Michele Baranowicz in cabina di regia opposto a Theo Faure, laterali Jordi Ramon ed Efe Bayram, centrali Daniele Mazzone e Aleksandar Nedeljkovic con Alessandro Piccinelli libero. Il Cisterna Volley cede il primo set ai vantaggi (26-24) al termine di un parziale ricco di alti e bassi. In avvio i pontini si staccano (7-10) e, con il turno al servizio di Bayram, arriva al 10-13. La partita è viva perché Taranto resta in scia, spinge molto in attacco, e ricuce tutto lo svantaggio impattando sul 17-17 e supera Cisterna con il 19-18 arrivato con l’ace di Suarez che costringe Falasca a ricorrere al time out. Il finale di primo set è giocato praticamente punto a punto: Faure fallisce il servizio (20-19) ma Taranto restituisce il favore (20-20) e sorpassa di nuovo fino al 23-20 con Ramon che attacca fuori una palla molto complicata. Lanza realizza il 24-20 da posto quattro, Mazzone annulla il set point e sfrutta il turno al servizio di Baranowicz per recuperare fino al 24-24 ma tutto questo viene vanificato dal pasticcio dei pontini che gestiscono male una battuta tattica di Jendryk sul 25-24 che di fatto chiude il primo set (26-24).

L’avvio del secondo parziale vede i pontini in campo con l’obiettivo di recuperare quanto perso in avvio di gara (9-4 e 10-5) e l’approccio è molto intenso tanto che con il turno al servizio di Faure il Cisterna arriva fino al 17-9. Falasca chiama il video check, interrompendo il gioco, che legittima l’ace di Peric del 20-12. Il set ormai è in ghiacciaia e il Cisterna lo chiude 17-25 riaprendo la partita. Efe Bayram, con cinque punti totalizzati, è stato il più incisivo in fase offensiva (67%) e ha offerto anche l’86% in ricezione con sei palloni.

Al ritorno in campo, nel terzo spicchio di gara, è Taranto a scappare per prima (8-4), ma Cisterna impatta sul 10-10, poi subisce ancora 12-10 ma recupera e impatta sul 13-13 con l’ace di Faure. Si procede in equilibrio costante (16-16, 18-18, 20-20) e il finale è entusiasmante: Cisterna scappa sul 20-22 e la panchina di Taranto chiama il time-out per rompere l’inerzia dei pontini: Peric mette a terra da posto due il 21-23 ma Taranto recupera (23-23) per poi sbagliare il servizio favorendo la vittoria del set del Cisterna (23-25).

Nel quarto parziale il Cisterna trova il primo strappo dal 10-10 al 14-10 grazie al killer instinct di Nedeljkovic che mura Gutierrez e fa decollare i pontini che poi continuano a spingere arrivando fino al 21-14. Faure da posto due trova il mani-out del 22-16 ma Taranto, pur subendo, resta in coda del Cisterna con l’obiettivo di prolungare ancora il match. Cisterna prova ad alzare la pressione con il servizio (23-19) Taranto risponde con l’ace di Gutierrez (23-20) e Falasca chiama il time-out. Bayram va al servizio sul 24-20 piazzando l’ace che chiude la partita con il servizio vincente che vale i tre punti.

Domenica prossima, 11 febbraio (alle 19:00), il Cisterna Volley sarà ancora in trasferta in casa del Valsa Group Modena per poi tornare a giocare in casa il 14 febbraio, nel match di San Valentino, con il Sir Susa Vim Perugia: per questa partita i biglietti sono già in vendita sulla piattaforma Vivaticket e nei punti vendita Vivaticket sul territorio.

GIOIELLA PRISMA TARANTO – CISTERNA VOLLEY 1-3
GIOIELLA PRISMA TARANTO: Gargiulo 10, Alletti, Luzzi (lib) ne, Rizzo (lib), Trinidad 1, Ekstrand ne, Lanza 9, Jendryk 7, Sala 4, Russell 10, Bonacchi, Gutierrez 20, Paglialunga ne, Raffaelli. All. Travica
CISTERNA VOLLEY: De Santis ne, Finauri ne, Giani ne, Ramon 4, Piccinelli (lib), Faure 19, Rossi , Baranowicz 1, Mazzone 6, Bayram 16, Nedeljkovic 12, Peric 9. All. Falasca
Arbitri: Boris Roberto, Zanussi Umberto (Traversa Nicola)
Parziali: 26-24 (32’), 17-25 (24’), 23-25 (30’), 20-25 (24’)
Note: GIOIELLA PRISMA TARANTO: ricezione 52% (32%), attacco 54%, ace 4 (err. batt. 22), muri pt. 6
CISTERNA VOLLEY: ricezione 44% (17%), attacco 53%, ace 7 (err. batt. 16), muri pt. 14